I caminetti al bioetanolo inquinano?

Girano molte voci sui Caminetti al bioetanolo, se inquinano, riscaldano, sono pericolosi per la salute. Proviamo allora a fare chiarezza.

I caminetti a bioetanolo riscaldano?

Di base, tutti i prodotti che emettono una fiamma riscaldano, anche un accendino. E' chiaro che quanto più grande sarà la fiamma tanto maggiore sarà il calore sprigionato.

Quali sono gli ambienti più indicati per i Biocamini?

I caminetti al bioetanolo hanno per lo più una funzione estetica e di arredamento, quindi le stanze dove si ricevono gli ospiti (salone e soggiorno) sono sicuramente le più indicate. I biocamini creano una atmosfera calda e intima e riescono a rendere accogliente quasi ogni ambiente.

I Biocamini emettono lapilli, cenere o fumo?

No, la particolarità di questi caminetti è proprio quella di non emettere alcun tipo di odori, fumo o cenere.

Hanno bisogno di una canna fumaria?

Non tutti. I biocamini non hanno bisogno di installare alcuna canna fumaria. Fanno eccezione i biocamini più grandi, con bruciatori da oltre 1 litro e mezzo. Si raccomanda tuttavia di aerare il locale durante il loro utilizzo, poiché la fiamma del caminetto, così come qualsiasi fiamma tende a consumare ossigeno.

I caminetti a bioetanolo inquinano?

Non avendo necessità di una canna fumaria, e non dovendo bruciare legna, l'impatto dei biocamini sull'ambiente è davvero limitato. Si può tranquillamente dire che sono dei prodotti a basso impatto ambientale.

 

Leave a Reply