Danimarca, ecco il distributore ecologico

Entrando nei supermercati della Danimarca sarà facile notare la presenza di peculiari macchinari metallici. A prima vista sembrerebbero comunissimi distributori automatici, simili a quelli utilizzati anche in Italia per vendere snack o sigarette, ma un'analisi più attenta ne rivelerà la vera natura.

Questi distributori infatti presentano un ingresso ben più ampio rispetto a quello per introdurre monete. L'immagine di una bottiglia e di una lattina raffigurate sul distributore toglieranno ogni dubbio. Ebbene sì: la raccolta differenziata e il riciclo in Danimarca passano anche per questi fantastici distributori.

L'idea è delle più semplici, ma allo stesso tempo geniale: pagare i cittadini che si impegnano per una corretta raccolta differenziata.

Basterà introdurre lattine di alluminio o bottiglie di vetro in questi speciali contenitori ecologici per ricevere uno scontrino e decidere quindi se spendere quel denaro per la spesa o se riceverlo in contanti, consegnandolo alla cassa del supermercato. L'importante è che i rifiuti che si andranno a depositare presentino lo speciale bollino, utilizzato dallo Stato danese proprio per definire tutti gli oggetti riciclabili che rientrano in questa speciale formula per incentivare la raccolta differenziata.

Esistono 3 tipologie di bollini, ognuno con un valore differente, a seconda dell'importanza in termini di sostenibilità ambientale del materiale dell'oggetto introdotto.

Con un po' di attenzione e un piccolo sforzo, infilando ad esempio una ventina di lattine di coca-cola e 4 bottiglie di vetro si potrà ricevere denaro sufficiente per comprare del pane o del latte. Un piccolo contributo che funziona anche da incentivo per impegnare i senza tetto della nazione, intenti a raccogliere le bottiglie di vetro o lattine lasciate fuori dai locali o nella città.

Ancora un esempio di come vivere sostenibile convenga proprio a tutti, perché attuando una raccolta differenziata attraverso questi particolari distributori-raccoglitori migliorerà il livello di coscienza ambientale dei cittadini, si mantengono strade pulite e si ammortizzano i costi derivanti da una errata raccolta differenziata.

,

Leave a Reply