I 10 cibi da evitare

Vogliamo condividere con tutti voi un articolo, scritto da Marta Albè e pubblicato da Greenme.it, che riteniamo molto interessante e che da alcune indicazioni su quelle che sono le nostre scelte alimentari. Ormai molte ricerche dimostrano che ciò che ingeriamo influenza la nostra salute e che è molto importante che scegliere alimenti sani o provenienti da agricoltura biologica e che sarebbe meglio evitare cibi industriali e carni.

Ecco un elenco con i 10 alimenti segnalati dall'articolo:

1) Popcorn per micronde

Quanti di voi per semplicità comprano i popcorn per micronde? Un minuto ed ecco pronta una coppona di popcorn da divorare davanti a un bel film. Pare che ad essere sotto accusa siano le sostanze utilizzate per i loro involucri che più di ogni altra cosa danneggia la salute degli operai addetti alla produzione.

2) Salumi e carne lavorata

Dopo gli ultimiscandali sulla presenza di carne di cavallo in alimenti precotti e industriali, sono sempre più sotto accusa. Basta pensare al fatto che non sempre si conosce la provenienza delle carni, siano esse equine o di manzo. Greenme.it consiglia il consumo di frutta, verdura e legumi biologici così da evitare il consumo di carne tanto per motivi etici che ecologici.

3) Pesce spada

Pare che il pesce spada sia annoverato tra gli alimenti ittici più facilmente oggetto di contaminazione da parte di metalli pesanti e di sostanze inquinanti, soprattutto mercurio, che come sappiamo è dannosissimo per la salute dell'uomo.

4) Mele non biologiche

I meleti convenzionali sono soggetti ad un uso esagerato di pesticidi e questo affinchè possano ottenere una produzione maggiore. Greenme.it segnala il caso emblematico delle mele della Val di Non dove l'uso dei pesticidi ha destato non poco clamore. È meglio consumare quindi mele provenienti da agricoltura biologica, non trattate con pesticidi ed altre sostanze nocive.

5) Margarina

Quanti di voi pensano che la margarina cosidetta vegetale sia più sana e leggera? Vi sveliamo un segreto! La margarina è un mix di grassi vegetali, una creazione completamente industriale. È preferibile sostituire la margarina con olio extravergine di oliva, sicuramente più sano, o con del burro tradizionale.

6) Bibite gassate

I motivi per cui è preferibile evitare queste bevande è abbastanza ovvio: concentrazione elevatissima di zuccheri artificiali, coloranti e conservanti. Inoltre sono dannosissime tanto per gli aduti che per i bambini dato che l'eccessivo consumo può provocare il diabete di tipo 2, l'obesità e la carie.

7) Patatine fritte confezionate

Secondo Greenme.it le patatine fritte sono le regine del cibo spazzatura. Le patatine fritte confezionate e precotte sono state poste sotto accusa per via del loro elevato contenuto di acrilamide, una sostanza correlata a cancro e infertilità.

8) Alimenti in lattina

Negli alimenti in lattina è presente il bisfenolo-A, un ormone artificiale ritenuto in grado di ostacolare il corretto funzionamento del nostro sistema ormonale ed è stato correlato al fenomeno crescente dell'obesità infantile.

9) Latte

Sul latte ci sono una serie di scritti contrastanti. C'è chi dice che sia estremamente dannoso soprattutto per l'uomo adulto ma a quanto pare ciò che realmente danneggia la salute dell'uomo per l'impiego degli ormoni artificiali che esso può contenere a causa dei farmaci somministrati agli animali da allevamento.  Il consumo di latte è inoltre stato correlato al rischio di osteoporosi. Ci sono moltissime altre fonti da cui poter assimilare il calcio come il sesamo, gli spinaci, broccoli, ecc...

10) Sedano non biologico

Se non proveniente da agricoltura biologica pare che conservi un'elevata presenza di pesticidi ed anche se ci assicurano che alcuni pesticidi siano non nocivi pare che incrementino il rischio di cancro, con particolare riferimento ai bambini. Nel dubbio, meglio scegliere il più possibile ortaggi certificati come biologici o coltivati da sé senza l'impiego di sostanze nocive.

,

Leave a Reply