Il frutto del mese, la CIliegia

La regina dei frutti di questo periodo è sicuramente la ciliegia, celebrata ampiamente tra sagre paesane e la festa nazionale della ciliegia di Turi.

Ma facciamo un passo indietro. Da dove deriva il termine Ciliegia?

Cerasa, termine dialettale che deriva dal greco κέρασος, nome della città turca Kirasus. Fu merito del celebre buongustaio romano Lacullo se le ciliegie nel 74 a. C. si sono diffuse anche in Occidente.

I romani s'innamorarono subito del ciliegio e delle sue proprietà curative. Erano soliti disciogliere nel vino la gomma estratta dal tronco dell'albero del ciliegio per alleviare tosse e contro l'inappetenza.

Splendido frutto rosso, dal sapore zuccherino, la ciliegia è considerata la regina alimentare assoluta del periodo Maggio-Giugno. Polpa carnosa e bellissime dal punto di vista estetico, le ciliegie sono considerate il “frutto del paradiso”. Non è un caso se il Re Sole s'innamorò di questo frutto a tal punto da costruire nella sua reggia a Versailles, simbolo della sostenibilità ambientale, una coltivazione di ciliegie in serra, in maniera tale da poter disporre di succose ciliegie durante l'intero arco dell'anno.

Ancora oggi a primavera moltissimi giovani francesi sono soliti appendere un ramo di ciliegio sulla porta della propria amata per dichiarare il proprio sentimento. I giapponesi invece lo considerano un vero e proprio frutto sacro, ampiamente esaltato nella letteratura e più in generale nelle arti.

E non c'è da stupirsi quindi di tutto questo amore per la cerasa se si pensa che uno studio della Michingan University ha dimostrato come una dieta ricca di cilliegie riduce drasticamente le possibilità di infarti e altre malattie cardiovascolari.

Complimenti alla Puglia allora, prima regione italiana nella produzione di questo splendido frutto. Nel tavoliere infatti le migliori qualità di ciliegie rappresentano qualcosa in più di semplici prodotti tipici pugliesi. Cerasa vuol dire colore, cultura e arrivo dell'estate. Aspetto di cui si sarà accorta la stessa Regina d'Inghilterra che ha spesso selezionato tra la frutta “reale” anche questo eccezionale frutto.

,

Leave a Reply