Una frittura per salvare il mare

Anche se alla base dell'iniziativa c'è l'interesse dei proprietari dei pescherecci nel risparmiare un po' di denaro per il carburante, l'idea di utilizzare l'olio esausto della frittura segna un altro piccolo passo verso la sostenibilità ambientale.

Merito quindi ai pescatori di Trieste che dopo aver raccolto l'olio vecchio da fast food e ristoranti hanno pensato bene di utilizzarlo come combustibile per le loro imbarcazioni. L'olio per friggere viene così raccolto e sottoposto a un processo di trasformazione alla fine del quale l'olio diviene un biocarburante, ideale per essere utilizzato all'interno dei motori diesel.

La raccolta differenziata dell'olio attraverso locali di ristorazione può risultare quindi un'arma importante a sostegno della sostenibilità ambientale.

Il riciclo di olio non solo genera un risparmio economico per l'intera flotta nautica del Friuli Venezia Giulia, stimato circa 300.000 euro l'anno (circa 20.000 euro per imbarcazione), ma rappresenta anche una risposta diretta alle indicazioni dell'Unione Europea che ha recentemente annunciato l'intenzione di sostituire il 10% di combustibili fossili con biocarburanti di origine vegetale.

Ad una minore spesa per il carburante (dati su Pagineamiche.it) segue pertanto anche un costo ambientale inferiore, legato ad un processo di raffinazione decisamente più pulito rispetto a quello utilizzato tradizionalmente. Complimenti ai pescatori triestini allora, per un esempio virtuoso che si spera venga presto seguito da altri colleghi in Italia. L'unico scoglio ancora da superare dai pescatori triestini resta quello di ricevere una risposta definitiva da parte dell'Agenzia delle dogane per conoscere se a livello fiscale risulteranno produttori di olio modificato o di carburante.

Ritorneremo quindi presto su questa faccenda e nell'attesa di conoscere la risposta dell'Agenzia delle dogane, nella speranza che altri pescatori possano perseguire la scelta di vivere il mare in maniera più sostenibile, non resterà che consolarci con un ottima frittura di pesce.

,

Leave a Reply